NEWSLETTER
Ricevi ogni mese notizie su eventi e mostre

Accetto privacy
















Stella alpina 12,13 e 14 Luglio

10 Luglio 2013
Stella alpina 12,13 e 14 Luglio
Una cinquantina di auto d’epoca in gara nella 28.a rievocazione della  Stella alpina in programma il 12, 13 e 14 luglio. Si va su Stelvio e Gavia
Il fascino della Stella alpina, della sua storia e dello spettacolare contesto in cui si è disputata dal 1947 al 1955 e nella ventisette rievocazioni fin qui disputate, hanno fatto sì che quest’ anno  alla segreteria della Scuderia Trentina Storica di Trento giungessero una cinquantina di iscrizioni di equipaggi che daranno vita nel secondo weekend di luglio alla rievocazione numero 28 dell’evento al quale nel secolo scorso parteciparono i più grandi campioni della storia dell’automobilismo del tempo.
Riservata sempre a vetture omologate A.S.I. costruite prima del 31 dicembre 1955, mentre le vetture costruite dal 1956 fino al 1983 gareggeranno nella speciale Stella alpina Touring, la Stella alpina 2013 riproporrà la tradizionale formula dei tre giorni di gara con un prologo al venerdì, un tappone dolomitico al sabato, che vedrà gli equipaggi impegnati anche su Stelvio e Gavia, ed un’ultima frazione di gara nella mattinata della domenica. Anche quest’anno le prove d’abilità al centesimo di secondo saranno ben 99.
Scorrendo l’elenco degli iscritti troviamo i migliori specialisti delle regolarità nazionale a cominciare dal bolognese Giuliano Canè, Lancia Aprilia del 1938, vincitore per ben sei volte della classica trentina. A contrastarlo ci proveranno i mantovani Mozzi-Biacca, Triumph TR2 del 1955, vincitori nel 2010 e i siciliani Passanante-Pisciotta, Lancia Ardea del 1951 del Lancia club Italia presente ufficialmente con alcuni equipaggi, e i bresciani Riboldi-Sabbadini, Fiat 508 S Morettini del 1936. Ma gli appassionati di auto d’epoca potranno ammirare anche una rara Alfa Romeo 6c 1750 del 1930 portata in gara dai bresciani Piardi-Piardi o la altrettanto elegante Jaguar SS 100 del 1938 dei trentini Detassis-Angeli. Con il numero 28 sulle fiancate, a ricordare la sua presenza a tutte le rievocazioni fin qui disputate, la Fiat 1100 Tv Trasformabile del vicentino Enzo Scapin, un amico vero della Scuderia Trentina Storica di Trento.
Il museo a quattro ruote che per tutto il weekend animerà le strade del Trentino Alto Adige necessitava di un’apripista di tutto rilievo. Ci hanno pensato al Ferrari club Italia, che ha accettato l’invito di Enzo Siligardi, presidente del club trentino e membro del Consiglio nazionale dell’A.S.I., e schiererà alcune vetture della casa di Maranello nelle “prime file” dello schieramento di partenza.


Il programma dell’edizione numero 28 della rievocazione storica della Stella alpina prevede per venerdì 12 luglio le tradizionali operazioni di verifica di vetture ed equipaggi ospitate anche quest’anno, dalle 14 alle 16.30, in piazza Dante a Trento. Alle 17 lo start agli equipaggi in gara che saranno impegnati nella prima tappa che, dopo la piana Rotaliana, porterà la carovana ad Andalo sull’Altopiano della Paganella, per poi scendere in val Rendena con arrivo finale a Spiazzo Rendena, ore 19.30 prima vettura, a cui seguirà la cena di benvenuto a Malga Montagnoli a Madonna di Campiglio.
Sabato 13 luglio il tradizionale tappone dolomitico che, dopo il via dalla centralissima piazza Righi a Madonna di Campiglio, prima partenza alle 9, porterà le vetture d’epoca in gara in val di Sole, le Maddalene, val d’Ultimo, val Venosta passando per Merano, dove le auto d’epoca transiteranno all’interno dell’Ippodromo di Maia, con sosta per il pranzo all'Hotel Bellavista a Trafoi gestito da Gustavo Thoeni, prima di affrontare nel pomeriggio la scalata ai passi Stelvio, Gavia, Tonale passando da Bormio, Santa Caterina Valfurva e Ponte di Legno e poi in discesa lungo la valle di Sole con l’ultima fatica della salita fino a passo Carlo Magno e il ritorno a Madonna di Campiglio, ore 18 primo arrivo, prima della cena di gala nelle accoglienti sale del Carlo Magno Zeledria Hotel Spa & Resort .
Domenica 14 luglio ultimi sforzi contro il cronometro con partenza da piazza Municipio a Caderzone Terme, ore 9.30, e percorso che toccherà la val Giudicarie, Comano Terme per poi scendere nella valle dei Laghi prima dell’arrivo finale a Riva del Garda, ore 12.30, in tempo per il pranzo e la premiazione all’Hotel Du Lac et Du Parc Grand Resort.






Gare d’Epoca.com - Corse auto d'epoca, mostre auto d'epoca, eventi auto d'epoca, raduni auto d'epoca
E’ proibita la riproduzione, anche parziale, senza un link a questo sito
Gare d’Epoca asd. - P. Iva 03147750982 -