NEWSLETTER
Ricevi ogni mese notizie su eventi e mostre

Accetto privacy















Modena Cento Ore Classic, un evento unico in Italia e nel mondo.

3 Giugno 2014
Modena Cento Ore Classic, un evento unico in Italia e nel mondo.
Auto da sogno, olio e benzina, gare in pista, scalate in montagna, paesaggi meravigliosi e strade emozionanti, rinomati chef e grandi vini. Tutto questo è la leggendaria Modena Cento Ore Classic, un evento unico in Italia, uno dei migliori al mondo.
L’edizione 2014 della Modena Cento Ore Classic, organizzata dalla Scuderia Tricolore di Reggio Emilia, sta scaldando i motori: dal 3 all’8 giugno sulle strade e negli autodromi di Emilia e Toscana sfileranno e gareggeranno 70 meravigliose auto storiche.

Martedì 3 giugno gli equipaggi da tutto il mondo giungono a Modena, dove tra le 14 e le 19 si svolgono le verifiche sportive e tecniche presso l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Dipartimento di Ingegneria “E. Ferrari” che per l’occasione apre le porte alla prestigiosa manifestazione.
La gara parte mercoledì 5 giugno da Piazza XXV Maggio a Rubiera, dove le splendide auto, schierate davanti al Forte, vengono presentate al pubblico dalla voce di Savina Confaloni a partire dalle 9.30. Il “via” per la prima auto della sezione velocità è alle 10.00.

La Modena Cento Ore Classic 2013 si svolge, come di consueto, nell’arco di sei giorni, di cui quattro di guida per circa 1000 km tra le più suggestive strade panoramiche dell’Emilia-Romagna e della Toscana, iniziando e terminando a Modena, cuore della Motor Valley, e facendo tappa a Firenze, culla dell’arte e del rinascimento italiano e a Forte dei Marmi, baricentro mondano della Versilia.

La gara, davvero impegnativa, prevede per la sezione velocità 25 settori, 13 prove speciali su strada chiusa in montagna e 2 gare spettacolari in pista, con partenza in griglia, nei famosissimi autodromi di Imola e del Mugello.

La sezione “regolarità” segue lo stesso percorso della velocità, con 13 prove di media che si disputeranno sulle stesse strade delle speciali, chiuse al traffico, e i due circuiti, dove si prevedono numerosi giri di pista anche per i regolaristi.

La gara, a invito, è riservata a vetture di grande valore storico e sportivo, dal anni ’20 agli anni ’70.
Gli equipaggi iscritti, quasi totalmente stranieri, provengono da tutta Europa, Stati Uniti e altri Paesi, e correranno con auto da sogno come l’Alfa Romeo T33 Daytona, ben 3 Porsche RSR, uno splendido esemplare di Maserati 300S, anteguerra come il Bmw 328 o l’Alfa Romeo 8C Zagato, fino al Ferrari 308 GTB che vinse il Campionato Italiano di Rally nel 1982 con il mitico Tonino Tognana.
Al via anche un equipaggio femminile, anglo-francese, su Porsche 911.

E’ ancora una volta una Modena Cento Ore indimenticabile: suggestivo e sfidante il percorso, disegnato con estrema cura tra paesaggi mozzafiato e strade emozionanti; adrenaliniche le gare in pista e le prove speciali in montagna. Straordinaria l’ospitalità nei migliori hotel di Firenze, Forte dei Marmi e Modena e le serate in location suggestive come il beach party al tramonto presso il Bambaissa di Forte dei Marmi,  la spettacolare  cena di gala nel cuore di Firenze a Palazzo Corsini, o la serata finale negli storici saloni del Palazzo Ducale di Modena, ora sede dell’Accademia Militare, dove saranno incoronati i vincitori della Modena Cento Ore Classic 2014. Tutto ciò fa della Modena Cento Ore Classic una gara impegnativa in una cornice di grande charme.
L’evento, unico e indimenticabile, è reso tale anche grazie al coinvolgimento di partner d'eccellenza, come i main partner TAG Heuer, Maison leader nell’orologiera dal marcato DNA sportivo e motoristico, RM Auctions, casa d’asta leader mondiale nel settore delle auto storiche e Porsche, che proprio nei giorni della gara, precisamente l’8 giugno, festeggerà il sessantaseiesimo compleanno.
Dopo quattro giorni intensi di gara, l’arrivo della Modena Cento Ore Classic è previsto per sabato 7 giugno a partire dalle 16.45 a Modena in Piazza Grande per una festa insieme al pubblico, sempre accompagnati dalla voce inconfondibile di Savina Confaloni.

Tutto l’evento verrà seguito anche da Nuvolari che dedicherà alla Modena Cento ore Classic uno speciale. Il programma andrà in onda sul canale Nuvolari (ch 224 DDT) sabato 21 giugno alle 19.30.

I numeri della Modena Cento Ore
15 le Nazioni rappresentate dai 140 partecipanti provenienti da tutto il mondo: 42 dall’Inghilterra, 27 dalla Svizzera, 25 dalla Germania, 10 dalla Francia e dall’Italia, 6 dagli Stati Uniti… e poi Belgio, Polonia, Austria, Grecia, Olanda, Spagna, Hong Kong e via dicendo.
16 le case automobilistiche presenti: 19 Porsche, 15 Ferrari, 11 Jaguar, 7 Alfa Romeo, e poi Ford, AC, Lancia, MG, Shelby, Aston Martin, BMW, Fiat, Lotus, Maserati…
13 le prove su strada chiusa e 2 i Circuiti: Imola e Mugello.
6 i giorni di durata dell’evento, dal 3 all’8 giugno, e 4 i giorni di gara, dal 4 al 7 giugno.
25 i settori e 3 le città arrivo di tappa: Firenze, Forte dei Marmi e Modena.
300 circa le persone coinvolte a vario titolo nel lavoro della gara tra organizzazione, direzione gara, staff, commissari, cronometristi, polizia, fotografi,….
2 le sezioni di gara: Competition e Regularity

Modena Cento Ore e la promozione dello sport
La serata finale sarà dedicata anche al Panathlon Club di Modena, sostenuto in questa occasione dalla Modena Cento Ore. Il Panathlon è un " Service- club" con scopi etici e culturali, il cui obiettivo è quello di approfondire, diffondere e difendere i valori dello sport inteso come un mezzo per lo sviluppo e la promozione della persona e come veicolo di solidarietà tra gli uomini e i popoli. Il Panathlon Club di Modena in particolare, guidato dal presidente Maria Carafoli, sostiene soprattutto attività e progetti per i disabili. Queste le parole di Luigi Orlandini, Presidente della Scuderia Tricolore, che illustra il progetto: “Quest'anno abbiamo deciso di sostenere il Panathlon Club di Modena nei suoi progetti di aiuto allo sport per le persone con disabilità. Lo Sport, non solo il motorsport, è la passione che condividiamo e per questo vogliamo dedicare questa "Cento Ore" a tutte le persone meno fortunate di noi.”

Il programma della gara giorno per giorno

Martedì 3 Giugno 2014: Accrediti e Verifiche
Martedì 3 giugno, dalle 14 alle 19, i 70 equipaggi della Modena Cento Ore vengono accolti dal team Scuderia Tricolore presso i locali dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e, all’ombra degli edifici del prestigioso ateneo, si tengono l’accredito, le verifiche sportive e tecniche.

Mercoledì 4 Giugno 2014: verso l’Autodromo di Imola e Firenze
Mercoledì 4 giugno la partenza della gara è nel centro di Rubiera (RE), davanti all’antico Forte, a partire dalle ore 10.01 e viene data a una vettura ogni minuto. Le auto schierate sono presentate al pubblico da Savina Confaloni, madrina della manifestazione, a partire dalle 9.30.
Le auto si dirigeranno poi verso Maranello, Castiglione dei Pepoli e Bocca di Rio, dove gli equipaggi sosteranno per il pranzo alla Locanda del Pellegrino nei pressi del santuario.
Nella prima giornata di gara il programma prevede 3 Prove Speciali in Appennino: Pazzano, Monte Faggiola e La Panca, e la prima gara in pista dell’edizione 2014 presso l’Autodromo di Imola a partire dalle 17.30 con partenza in griglia. Un circuito sfidante e spettacolare, che ospita una gara nella gara: il circuito di Imola infatti non farà parte solo della classifica finale, ma avrà una classifica speciale dedicata.
Al termine della gara i vincitori saliranno sul podio per ricevere la Coppa dedicata dall’organizzazione al grande pilota Ayrton Senna. La Sezione Regolarità segue lo stesso percorso con Prove di Media sui percorsi delle Prove Speciali e Prove a Cronometro in Autodromo.
Sul percorso verso Firenze, l’ultima prova speciale della giornata, e poi l’arrivo in Piazza Ognissanti, nel cuore della città, previsto per le 21 circa.

Giovedì 5 Giugno 2014: nei territori del Chianti
La seconda tappa prevede un panoramico percorso attraverso il Chianti e la Riserva Naturale di Vallombrosa. Sono previste 2 Prove Speciali: La Panca e Vallombrosa, ciascuna ripetuta due volte.
La partenza del primo concorrente è prevista per le 9.15 dal Viale di Poggio Imperiale, appena fuori dal centro storico di Firenze. Per il pranzo, gli equipaggi sono ospiti di Dario Cecchini, il “Macellaio Poeta” conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, padre spirituale della Bistecca alla Fiorentina.
A partire dalle 16.40 l’arrivo nel centro di Firenze dove la presentazione al pubblico e l’esposizione delle auto in Piazza Ognissanti, location esclusiva fronte Arno, regala l’ultima emozione.
Per la serata è prevista la cena di Gala nella spettacolare cornice di Palazzo Corsini, che apre le sue porte ai partecipanti alla Modena Cento Ore Classic che qui godranno anche di un breve concerto organizzato in collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino.

Venerdì 6 Giugno 2014: verso l’Autodromo Internazionale del Mugello e Forte dei Marmi
La terza tappa parte con una dose di adrenalina pura: dalle 9.00 la gara in pista all’Autodromo Internazionale del Mugello, dove le auto, schierate sulla griglia di partenza, faranno scattare la competizione. Dopo la pista, la tappa prosegue attraverso gli Appennini verso Pistoia e Lucca lungo un percorso che ci porta fino al mare della Versilia. Sono previste tre Prove Speciali nella giornata: Le Torri e San Rocco, mentre la sosta per il pranzo è al Ristorante Fagiolino a Cutigliano.
L’arrivo di tappa a Forte dei Marmi è previsto per le 17.30, e poi relax al beach party sulla bianca sabbia del Bambaissa.

Sabato Giugno 2014: verso Modena. Si decretano i vincitori
Il percorso della quarta tappa si snoda tra le Alpi Apuane attraverso l’antica galleria del Cipollaio, poi verso il Passo di Pradarena. Tre sono le Prove Speciali della giornata: Careggine, Sillano-Pradarena e Castello di Carpineti. Il pranzo è previsto presso il Rifugio dell’Aquila (Ligonchio), situato tra la splendida Valle dell’Ozola e quella del Secchia, alle pendici del Monte Cusna.
L’arrivo finale è come sempre a Modena in Piazza Grande. L’arrivo della prima vettura è previsto per le 16.45 circa. Le auto saranno esposte fino al completamento delle classifiche, quando verranno premiati i vincitori della sezione velocità.
La gara si chiude poi con la serata finale e tutte le premiazioni, all’interno dello splendido Palazzo Ducale ora sede dell’Accademia Militare di Modena.








Gare d’Epoca.com - Corse auto d'epoca, mostre auto d'epoca, eventi auto d'epoca, raduni auto d'epoca
E’ proibita la riproduzione, anche parziale, senza un link a questo sito
Gare d’Epoca asd. - P. Iva 03147750982 -