NEWSLETTER
Ricevi ogni mese notizie su eventi e mostre

Accetto privacy

















14 Aprile 2013
La Coppa d’Oro delle Dolomiti presentata alla Techno Classica di Essen
Con la presentazione alla fiera di Essen è partito oggi il conto alla rovescia per  la Coppa d'Oro delle Dolomiti  2013 , la corsa d’auto d’epoca che si svolge ogni anno a Cortina d’Ampezzo a fine agosto. La  prestigiosa gara su strade di montagna, grande evento internazionale FIA di regolarità classica,  è stata presentata alla  stampa internazionale, ai collezionisti e ai tantissimi appassionati che stanno visitando la fiera, in corso fino a domenica 14 aprile.



“La Techno Classica di Essen – ha dichiarato Alessandro Casali, Presidente del Comitato Organizzatore della Coppa d’Oro delle Dolomiti  - è una tappa imprescindibile per il mondo delle auto d’epoca. La Germania è infatti la patria dei collezionisti, oltre a vantare un gran numero di partecipanti a tutte le competizioni del settore.  Il grande interesse dimostrato dai visitatori  non fa che confermare  l’immutato fascino della corsa  e la passione e i sentimenti  che ancora oggi riesce a suscitare”.



All’appuntamento ha partecipato anche Angelo Sticchi Damiani, Presidente dell’ACI e Vice Presidente della FIA – Federazione Internazionale dell’Automobile, che ha affermato: “Gli italiani hanno una cultura sconfinata dell’auto grazie anche al patrimonio diffuso di automobili d’epoca sulle strade italiane, il cui numero è raddoppiato negli ultimi 8 anni superando i 4 milioni di veicoli. Manifestazioni come la Coppa d’Oro delle Dolomiti mettono in mostra il meglio di questa enorme ricchezza di storia e di tradizioni su quattro ruote, riconosciuta con passione ed entusiasmo dai più qualificati intenditori e collezionisti internazionali accorsi ad Essen”.



Tra i presenti anche Giuliano Canè, vincitore dell’edizione 2012, e Bode Karl Josef, che quest’anno gareggerà  a bordo della Maserati  A6G.CS “Monofaro”, la stessa auto guidata dal famoso pilota Gigi Villoresi nella Coppa d’Oro del ‘48, nella quale sfiorò la vittoria per una manciata di minuti. 



Nel corso della presentazione sono stati illustrate tutte le novità della nuova organizzazione, affidata alla Meet comunicazione, il programma  e il percorso della gara, che quest’anno si  svolgerà  dal 30 agosto al 1° settembre con partenza e arrivo  a  Cortina d’Ampezzo. Un percorso di circa 500 km che oltre il Veneto, toccherà anche alcune località del Trentino e dell’Alto Adige  attraversando i suggestivi paesaggi delle Dolomiti, dichiarate dall’Unesco patrimonio dell’Umanità.

Quest’anno la tappa intermedia sarà in Alto Adige, a Merano, per poi fare ritorno il giorno dopo nella “Regina delle Dolomiti” per la proclamazione del vincitore. Per la consegna della coppa si dovrà, però, attendere il 1° settembre quando si svolgerà la cerimonia di premiazione.



Per questa edizione è stato  studiato un percorso  che renderà la gara più accattivante e competitiva. La corsa si svolge infatti su strade di montagna lungo un tragitto che passa  da punte minime di 325 metri di Feltre  fino a superare i 2mila metri. Numerosi i punti che metteranno a dura prova l’abilità dei drivers e le performance delle vetture: lo strettissimo passo Duran, la ripida salita del Passo Fedaia (2.057 metri) fino ai 2.239 metri del Passo Pordoi. Il tutto nello splendido scenario delle Dolomiti con paesaggi che spiccano per la loro naturale bellezza come i Serrai di Sottoguda e il Passo Giau.



Alla gara potranno partecipare al massimo 180 le auto, costruite dal 1919 al 1961. In questa edizione una categoria speciale viene riservata alle vetture costruite dal 1962 al 1965, ritenute di particolare interesse storico, perché modelli rari o dal grande passato agonistico che verranno valutate in una classifica a parte. Per poter partecipare bisogna iscriversi online su www.coppadorodelledolomiti.it entro e non oltre il 25 maggio.



Tra le altre novità spicca il Concorso di Eleganza e di conforto per auto d’epoca, che rievocherà il prestigio di un’iniziativa che si è tenuta per vent’anni (dal 1952 al 1972) a Cortina. La “sfida” di bellezza si terrà il 28 agosto davanti a una giuria selezionata e al grande pubblico. La giornata si concluderà con un Grande concerto del Maestro Uto Ughi.



Questa edizione della Coppa d’Oro delle Dolomiti sarà dedicata a Giannino Marzotto, vincitore della corsa nel ‘50 recentemente scomparso, e alla sua famiglia di grandi piloti e appassionati di auto d’epoca.





Gare d’Epoca.com - Corse auto d'epoca, mostre auto d'epoca, eventi auto d'epoca, raduni auto d'epoca
E’ proibita la riproduzione, anche parziale, senza un link a questo sito
Gare d’Epoca asd. - P. Iva 03147750982 -