NEWSLETTER
Ricevi ogni mese notizie su eventi e mostre

Accetto privacy
















17 Ottobre 2014
A Padova è un trionfo di Stelle




La sfilata sul Pedrocchi ha chiuso la due giorni all’insegna dell’auto come forma d’arte.

Ospiti d’eccezione Vittorio Sgarbi e Tom Tjaarda. Best of Show assegnato all’Alfa 2500 6C

cabriolet Pininfarina.

Un incredibile successo di pubblico e un sole splendido hanno caratterizzato la quarta edizione di Stelle sul

Liston, il concorso di eleganza automobilistica e femminile organizzato dal RIVS. Divise tra Liston e Piazza

Eremitani, il pubblico patavino ha potuto ammirare le ventisei splendide autovetture che si sono contese i

premi assegnati, da una doppia giuria tecnica e artistica, inedito assoluto per un concorso di eleganza.

Il tema della quarta edizione, l’auto d’epoca come forma d’arte, è stato affrontato da un quadro eterogeneo

di ospiti, provenienti tanto dal mondo dell’arte quanto dal settore dell’automobilistico: Vittorio Sgarbi, Giorgio

Grasso, Tom Tjaarda, Silvia Nicolis, sono stati tutti concordi a riaffermare lo status di opera d’arte delle

vetture partecipanti e, più in generale, delle auto che hanno segnato la storia del motorismo.

Particolarmente apprezzato è stato l’intervento di Vittorio Sgarbi, a margine della presentazione del libro

“Best in Show” di Corrado Lopresto, il più importante collezionista italiano di auto d’epoca uniche, che ha

partecipato al concorso con la pluripremiata Alfa 2500 6C Berlinetta Pininfarina, vincitrice della menzione

speciale per la migliore carrozzeria fuoriserie.

La giuria tecnica, guidata sapientemente dal designer Tom Tjaarda, ha assegnato ulteriori riconoscimenti

alla Lamborghini Miura S (premio Eccellenza e Memoria), alla De Tomaso Pantera (migliore vettura

sportiva), all’Alfa Romeo Montreal (migliore vettura italiana) e alla Jaguar MK V cabriolet (migliore vettura

straniera). La giuria artistica, che ha seguito un criterio prettamente estetico, ha deciso di premiare la Jaguar

E-Type, per le sue linee equilibrate e seducenti.

La classifica generale, stabilita concordemente dalle due giurie, ha visto trionfare l’Alfa Romeo 2500 6C

cabriolet Pininfarina, auto stupenda e già protagonista in numerosi concorsi di eleganza. Al secondo posto si

è posizionata la Delahaye 135 M del Museo Nicolis, una delle vetture più apprezzate dal pubblico presente,

mentre al terzo posto troviamo la più anziana del concorso, una OM 665 SSM del 1928.

Per il concorso di eleganza femminile, sono state premiate Giulia Marcato (Miss Arte Fattoretto), Anna

Pozzato (Miss Photo Recal), Elena Marchiori (Miss United Group Franco Curletto), Beatrice De Faveri (Miss

Jaguar), Maria Lisa Skarpa (Miss Eleganza). La fascia più ambita, quella di Miss Stelle sul Liston, è stata

invece assegnata a Sofia Toson, 23 anni, di Ponte San Nicolò.

Il bagno di folla finale, durante la sfilata di auto e modelle sul Plateatico del Caffè Pedrocchi, ha sancito

l’ennesimo successo per una manifestazione che si conferma tra le più originali e interessanti sul piano

nazionale e non solo. Una manifestazione che, stando alle parole di Rossano Nicoletto, presidente RIVS e

organizzatore, vuole crescere ancora. E, viste le premesse, non abbiamo dubbi: la prossima edizione sarà

ancora più...stellare!





Gare d’Epoca.com - Corse auto d'epoca, mostre auto d'epoca, eventi auto d'epoca, raduni auto d'epoca
E’ proibita la riproduzione, anche parziale, senza un link a questo sito
Gare d’Epoca asd. - P. Iva 03147750982 -