NEWSLETTER
Ricevi ogni mese notizie su eventi e mostre

Accetto privacy















Parma Poggio di Berceto 23/9/2023 - 24/9/2023


Italy
da 23 a 24 Settembre 2023
Parma Poggio di Berceto
Luogo: Parma - Italy
Sito internet: www.parmapoggiodiberceto.it
Prezzo di iscrizione: 350 euro



E? del 1913 la prima gara disputata sul bellissimo percorso della Parma-Poggio di Berceto, una delle nostre pi? ?antiche? competizioni, che inizia il suo Albo d?Oro con i bei nomi di Giovanni Marsaglia e dell?Aquila Italiana. La prima edizione della Parma-Poggio di Berceto, viene disputata il 28 settembre 1913. L?idea di organizzare una corsa automobilistica, da inserire nei festeggiamenti per il Centenario Verdiano, che si teneva nel Settembre di quell?anno, fu di un gruppo di pionieri dello sport motoristico parmense riuniti nella Societ? Pro Parma. Vinse Antonio Ascari su Fiat. L?edizione 2023 della Parma-Poggio di Berceto, si svolger? il 23 e 24 Settembre, organizzata dalla Scuderia Parma Auto Storiche, con il Patrocinio: del Comune di Parma, della Provincia di Parma, dei Comuni di: Collecchio, Sala Baganza, Fornovo di Taro, Terenzo, Berceto. Con il Patrocinio: dell?Unione Nazionale Veterani dello Sport, dell?A.S.I. Associazioni Sportive Sociali Italiane, In Collaborazione con i Musei del Cibo della provincia di Parma






7)ratti emilio il 8/10/2019 scrive:
Ferrari esordisce alla arma-Poggio di Berceto nel 1919 ed oggi partecipando a questa gara mitica nell'affronatre quel tornante alle scale di Piantonia al km 89,7 della Strada della Cisa ho sentito tutta l'emozione del momento. Grazie quindi agli organizzatori che con passione e senso storico del motorismo nazionale, ci hanno dato la possibilità, assieme alle nostre auto d'epoca, di tornare indietro nel tempo. Alla prossima ...
Voto: 10
6)matteo il 18/3/2013 scrive:
Nel 1920 Ferrari si ripresenta alla Parma Poggio di Berceto. Arriverà terzo assoluto su Isotta Fraschini... A riprova che era per lui la gara più importante! Ci proverà anche l'anno dopo 1921, ma in questa occasione avrà un incidente durante le prove.
5)ciccio il 25/10/2012 scrive:
Iotti ha vinto strepitosamente la gara, nelle prime 16 prove ha girato a 2,3 di media! Ha finito la gara a 2,6 ma l'auto era rotta con la guarnizione che perdeva nella testa e strappava, accellerava tirando l'aria. Un grande campione.
4)matteo il 10/9/2012 scrive:
Andy Dufresne ha storicizzato il mio pensiero e la storia oggettiva. Tra l'altro la prima gara venne vinta a Roma.
Hanno fatto 3 domande a Ferrari:
1 Il pilota che ha amato di più? "Gilles Villeneuve! Io gli volevo bene, per me era come un figlio"
2 Come definisce la mille miglia ? " La gara più bella del mondo"
3 Quale è la gara che ricorda con più affetto ed emozione ? La Parma Poggio di Berceto, io sono nato la, tutto il resto è venuto dopo..."
Quindi con buona pace di tutti.... è la Parma Poggio di Berceto la prima luce da cui l'universo Ferrari... prenderà forma.
3)Andy Dufresne il 20/8/2012 scrive:
La storia della Ferrari comincia il 5 ottobre 1919, quando il mondo dell'automobilismo conosce per la prima volta il nome di Enzo Ferrari, un pilota che fa il suo debutto alla Parma-Poggio di Berceto arrivando undicesimo assoluto e quarto di categoria. Resterà al volante per una decina d'anni senza infamia nè lode, ma, come dirà più tardi: "La mia grande passione non è mai stata guidare le macchine, ma farle nascere". Nel 1929, abbandonata l'attività di pilota, organizza una scuderia alla quale dà il suo nome. Ne faranno parte, tra gli altri, Nuvolari, Varzi, Campari, Fagioli, Chiron. Corrono con l'Alfa Romeo e mietono successi ovunque. La Scuderia Ferrari durerà per nove anni, fino a quando, nel 1938 Enzo Ferrari verrà nominato direttore sportivo della casa milanese. L'avventura dell'ex pilota modenese all'Alfa durerà, però, pochissimo. Torna a Modena e nel 1939 fonda la Auto Avio Costruzioni sulla base di un accordo con l'Alfa che gli impedisce per quattro anni di costruire automobili. Progetta, assembla e vende motori per aerei da esercitazione, per macchine utensili, ma non auto. L'ex pilota, però, a dispetto degli accordi, realizza la 815, utilizzando parti meccaniche della Fiat. Partecipa con due esemplari alla Mille Miglia del 1940, poi la guerra cancella tutto. Se ne va a Maranello e passata la bufera, pone le basi a una nuova leggenda sportiva. "Ruba" all'Alfa Gioacchino Colombo, il progettista della 158. Nasce così la Ferrari. La nuova vettura, denominata 125-GT, fa il suo debutto nel maggio 1947 sul Circuito di Piacenza. Al volante c'è Franco Cortese che si ritira a due giri dalla fine.

Altri commenti:   1  2  

PARTENZA

Gare d�Epoca.com - Corse auto d'epoca, mostre auto d'epoca, eventi auto d'epoca, raduni auto d'epoca
E proibita la riproduzione, anche parziale, senza un link a questo sito
Gare d�Epoca asd. - P. Iva 03147750982 -