NEWSLETTER
Ricevi ogni mese notizie su eventi e mostre

Accetto privacy












JAGUAR (GB) E TYPE I SERIE SPIDER

JAGUAR (GB) E TYPE I SERIE SPIDER
E TYPE I SERIE SPIDER JAGUAR (GB)
Anno:1967
Prezzo:€ 120000
Inserito il:6/1/2020
Email:[email protected]
Città:Modena
Contattare:  GT3 srl | www.gulfblue.it
Enrico Rondinelli
339-5496283

(English text below)

Jaguar E-type series 1, 4.200, spider (Open Two Seaters), guida a sinistra, prodotta il 22 Novembre 1967, venduta il 7 Dicembre dello stesso anno negli Stati Uniti (in Massachusetts) dove è stata acquistata dal primo proprietario americano, nella colorazione British Racing Green.

Esportata nei primi anni 2000 in Europa già nell'attuale colore rosso segnale, l'auto è stata sottoposta ad un restauro integrale tra il 2014 ed il 2016, documentato con un dettagliato book fotografico.

Si tratta di uno degli ultimi esemplari costruiti con il motore 4.2 che conserva la classica coda con i fanalini oblunghi montati al di sopra dei paraurti; mentre il colore venne cambiato, gli interni beige sono stati conservati e si sposano perfettamente con l'attuale rosso con capote nera. Secondo il certificato Jaguar Heritage, l'auto risulta avere il motore di primo equipaggiamento. L'auto si presenta inoltre con certificazione ASI.

I lamierati del fondi, i brancardi, il cofano anteriore, il parafiamma e la coda sono stati oggetto di sostituzione o bonifica; la meccanica è stata allo stesso modo completamente rivista: impianto frenante, impianto elettrico, sospensioni, scatola guida, cerchi a raggi, frizione, blocco motore, carburatori, impianto di raffreddamento: tutto è stato integralmente restaurato in provincia di Modena da artigiani esperti nel restauro di questo tipo di auto. Dal termine dei lavori l'auto ha percorso pochi chilometri.

Questo esemplare monta per la prima volta i fanali anteriori tipo "sealed beam" per soddisfare le specifiche statunitensi, unitamente ai sedili più confortevoli (rispetto ai primi sedili a guscio) che consentivano ai guidatori di trovare una migliore posizione di guida: il primo tipo della E-type, flat floor, mal si adatta a persone alte. 
Il motore di seconda generazione, ovvero il 6 cilindri in linea 4.200 con 265 cavalli in luogo del 3.800, permette di guadagnare coppia ed elasticità nell’uso quotidiano, sia in città che nei lunghi viaggi autostradali: tra le migliorie introdotte vi era anche il cambio Jaguar a 4 rapporti tutti sincronizzati in luogo del cambio “Moss” più duro e antiquato per un’auto del genere; l’impianto frenante è sempre costituito dai quattro freni a disco Dunlop, affiancati nel retrotreno al differenziale autobloccante.

La versione aperta dell'auto più bella del mondo secondo Enzo Ferrari, la OTS, con la sua pulizia nelle forme conserva l'eleganza tipica della E-type che si ritrova anche nella coupé: tuttavia la spider è più fruibile e piacevole, soprattutto nella stagione estiva dove gran parte del calore prodotto dal vano motore prospiciente all'abitacolo viene dissipato.

Vettura visibile previo appuntamento in provincia di Modena. Ulteriori dettagli su www.gulfblue.it

__________________________________

Jaguar E-Type series 1, 4.200 Open Two Seaters, left hand drive, produced the 22nd November 1967 then delivered the 7th December in the USA when it was sold to the first owner in Massachusetts, in the typical British Racing Green.

The car was exported to Europe in the first 2000s in the current Signal Red, the car has been fully restored in Italy from 2014 till 2016: a detailed photo book will show the works done.
It is one of the last 4.200 E-type with Jaguar gearbox, with the first long rear tail-light mounted over the bumper; while the colour was changed, the tan interior and the black soft top match perfectly with the red body. According to the Jaguar Heritage Certificate, the car is matching numbers and comes with Italian ASI certificate.

Floor pans, side panels, front hood and many other body panels have been changed or rebuilt; as well all the mechanical has been fully overhauled, by the braking system, to the electrical, the cooling system, steering rack, wire wheels, clutch, engine block and carburetors. After the end of the restoration the car was used just for few kilometers.

Being one of the the last samples of the first series, this E-type has the new “sealed-beam” headlights, according to US specs, but it keeps the tail-lights mounted over the bumpers; it is more comfortable thanks to redesigned seats that allow tall drivers to find a better driving position. The engine is the evolution of the 3.800 6 cylinders engine, brought to 4.200 to get more torque and elasticity; the 4.2 litres engine with 265 hp was paired with the new Jaguar gearbox softer and with 4 synchronised speeds, instead of the old “Moss” gearbox. The E-type munts four Dunlop disc brakes together with the limited-slip differential.

The spider version of the “world’s most beautiful car” according to Enzo Ferrari, with its soft and rounded shapes keeps the elegance of the E-type coupé: the open top allows to use the car more easily and with pleasure, especially during the summer when the temperatures inside the small interior of the FHC E-type makes it a nightmare.

The car could be seen by appointment near Modena. Further details on www.gulfblue.it





Gare d’Epoca.com - Corse auto d'epoca, mostre auto d'epoca, eventi auto d'epoca, raduni auto d'epoca
E’ proibita la riproduzione, anche parziale, senza un link a questo sito
Gare d’Epoca asd. - P. Iva 03147750982 -