NEWSLETTER
Ricevi ogni mese notizie su eventi e mostre

Accetto privacy
















Cala il sipario sulla settima edizione della WinteRace

3 Marzo 2019
Cala il sipario sulla settima edizione della WinteRace
Cortina d’Ampezzo, 4 marzo 2019 – E’ stato un weekend all’insegna della competizione e del
glamour quello che ha accompagnato la settima edizione della WinteRace, la “Superclassica
ACISPORT” organizzata da Alte Sfere che si è svolta lo scorso weekend a Cortina d’Ampezzo.
Tanti e prestigiosi i partner che danno lustro alla manifestazione: Girard-Perregaux, Centro
Porsche Padova, Porsche Classic Milano Est, MA-FRA, Cotton Sound, Tramarossa e
ancora HDI assicurazioni, Grand Hotel Savoia*****, il sito garedepoca.com, My Style
Bags, Campomarzio 70 e tra i partner Loacker e FICR (Federazione Italiana
Cronometristi).

La competizione

Uno splendido sole, oltre a regalare panorami suggestivi, ha anche permesso il regolare fluire
della gara.
Il percorso, diviso in due tappe diurne, è stato lungo 550 km: la prima giornata di gara ha
visto protagonista l’Austria/Ősttirol/Carinzia, la seconda, invece, le Dolomiti.
L'aspetto sportivo prevedeva 66 prove cronometrate a pressostato/fotocellula e 6 prove di
media con 6 rilevamenti segreti.
Prove molto tecniche e spettacolari - a detta dei top driver più esperti - che hanno alzato
l’asticella del livello sportivo e agonistico della gara, soprattutto tra coloro che si sono
contesi il primo posto.
Tra le star di questa edizione che hanno particolarmente colpito il pubblico: la Porsche
550 Spyder RS del 1955 (telaio 550-0031), la Triumph TR3 del 1958 usata da Marcello
Mastroianni nel celebre film di Federico Fellini: “La Dolce Vita”, la Lancia Stratos del 1975 e
ancora le Lancia Aprilia anteguerra, ma anche la Fiat 1100/103 del 1953, oltre alla vasta
presenza di modelli Porsche tra cui un prezioso Pre A, B e C, 911 T, 914. Non sono certo
passate inosservate neppure le Porsche moderne, in coda alla gara per la 4th Porsche
WinteRace.

I Vincitori

Sabato sera occhi puntati sui cartelloni del centro classifiche per conoscere i vincitori. Sul
podio più alto, l'equipaggio del Classicteam Sisti-Gualandi su Lancia Aprilia del 1937 che
hanno bissato il successo dello scorso anno. Secondo classificato il giovanissimo team “under
30” Gaggioli-Pierini su Autobianchi A 112 del 1972 della neonata scuderia Car House Club e
terzi assoluti Fontanella-Covelli su Lancia Aprila del 1939, sempre del Classicteam.

Nessuna sorpresa tra i team della 4th Porsche WinteRace: l'equipaggio Narducci-Spalazzi
Caproni su Porsche 911 del 2016 si è confermato il più "regolare" tra i porschisti.

La prima scuderia classificata è stata la neonata scuderia umbra Car House Club.
Le premiazioni si sono tenute sabato sera durante la cena di gala al Grand Hotel Savoia*****.
Tanti gli ambiti premi messi in palio: l'organizzazione ha omaggiato il team vincitore con un
lingotto d'oro da 100 grammi dal valore di 3800 euro.
Il brand svizzero di Alta Orologeria GIRARD-PERREGAUX ha deciso di premiare l’equipaggio
Sala-Sala su Porsche 356 C del 1964 come miglior team padre-figlio con il suo orologio
iconico “Laureato 42mm” con esclusivo cinturino dedicato alla WinteRace.
Al 1° Classificato della 4th Porsche WinteRace, il team Narducci-Spalazzi Caproni, è andato
in premio il modellino in scala 1/18 della Porsche 356 N. 1 Roadster del 1948 messo in palio
dal Centro Porsche Padova.
La Porsche Classic Milano Est ha omaggiato Argenti-Amorosa su Porsche 911 T 2.2, come
primo classificato fra le vetture Porsche Classiche, con un modellino in plexiglass della
Porsche 356 N. 1 Roadster del 1948.
Il sito Garedepoca.com, primo portale in Italia di auto storiche, ha consegnato un premio
tecnologico al team Mancinelli-Barberi su Porsche 356 B per essersi distinto come
equipaggio più glamour della gara.
Il Trofeo MA-FRA, prodotti esclusivi per la cura dell'auto, è andato agli equipaggi Gaggioli-
Pierini, Fontanella-Covelli, Giacoppo-Grillone arrivati tra i primi tre nelle prove
cronometrate sul Passo Giau effettuate questa mattina.
La Coppa ACI TREVISO FOR WINTERACE viene assegnata al vincitore della prova di media
Piona-Battagliola. Il team Gaggioli-Pierini si aggiudica l’iscrizione gratuita a “La Marca
Classica 2019” come miglior equipaggio giovanile classificato assieme a Battagliola-
Battagliola primo del quarto raggruppamento.
La manifestazione aveva il Patrocinio del comune austriaco di Lienz e di Gmünd, di San
Vigilio di Marebbe, Dobbiaco e dell'ACI di Treviso.
Soddisfatti Rossella Labate, Presidente del Comitato Organizzatore e Stefano Sangalli, le vere
anime dell’evento.
Appuntamento a tutti nel 2020.





Gare d’Epoca.com - Corse auto d'epoca, mostre auto d'epoca, eventi auto d'epoca, raduni auto d'epoca
E’ proibita la riproduzione, anche parziale, senza un link a questo sito
Gare d’Epoca asd. - P. Iva 03147750982 -