NEWSLETTER
Ricevi ogni mese notizie su eventi e mostre

Accetto privacy

















24 Marzo 2015
Trofeo Foresti 2015: vincitori assoluti Osvaldo Peli e Nicola Donà su Fiat 508 S Coppa d'Oro




Si è svolta nelle giornate di Sabato 21 e Domenica 22 Marzo la seconda edizione del “Trofeo Foresti con Elda e Guido”, gara ACI a cui hanno partecipato 95 auto d’epoca provenienti dal nord Italia e dall’estero ad onorare il ricordo degli amici Guido ed Elda. Ai nastri di partenza a Pralboino veri gioielli dell’automobilismo storico: ben 19 ante guerra, tra cui tre Bugatti Type 35 A e 37 A, Amilcar CGSS, Alfa Romeo 6C 1750 GT, Fiat Balilla 508 Sport, MG TA, BMW 328 Sport, degli anni ’50 AC ACE Bristol, Healey Silverstone, Jaguar XK120, Siata Daina Sport, per poi passare alle più moderne vetture degli anni ’60 con i diversi modelli di Porsche 356, Triumph ed Alfa Romeo. Il percorso di gara è stato accompagnato da un’alternarsi di raggi di sole e di deboli gocce di pioggia ed ha visto protagonisti i comuni delle province di Brescia, Mantova e Cremona, quali Ostiano, Gabbioneta, Robecco d’Oglio, Pontevico, Verolanuova dove si sono svolte alcune prove cronometrate in Piazza Libertà, per proseguire con Orzinuovi, Poncarale raggiungendo Brescia per la pausa pranzo al Museo Mille Miglia, di cui Guido Foresti era uno dei soci e dove è rimasta in esposizione la sua Bugatti Type 37 A del 1927, simbolicamente inserita nell’elenco partenti al numero 2. La gara si è poi snodata fra Ghedi, Montichiari dove si sono svolte alcune prove cronometrate, Castel Goffredo, Asola, Bozzolo, Canneto sull’Oglio e Pralboino, paese d’origine di Guido, che in queste due giornate di festa ha inoltre inaugurato, alla presenza della famiglia Foresti e degli equipaggi, il parco pubblico a loro dedicato.
Le premiazioni, che si sono svolte al Teatro Comunale Carlo Tira a Pralboino, hanno visto una platea gremita e sono state caratterizzate da suggestivi premi  rappresentati sculture in argilla, dedicate alla figura femminile di Elda, create dagli allievi del Prof. Ghilardi dell’Accademia delle Belli Arti Santa Giulia di Brescia, diretta dal pralboinese Riccardo Romagnoli.
Sul podio più alto della classifica finale Top Car l’equipaggio composto dal Top Driver  bresciano Osvaldo Peli e Nicola Donà della Scuderia Brescia Corse su Fiat 508 S Coppa d’Oro del 1934: “Una grande emozione questa vittoria – ha dichiarato Osvaldo Peli – Guido è stato un simpatico compagno di scuderia con il quale ho condiviso tanti momenti nelle nostre partecipazioni alla Mille Miglia. Un onore per me questo premio”. Al secondo e al terzo posto si sono classificati rispettivamente i bresciani Mattia Colpani ed Emanuel Piona su BMW 328 del 1938 e la coppia Bruno e Carlo Ferrari su  Bugatti Type 37 del 1927.






Gare d’Epoca.com - Corse auto d'epoca, mostre auto d'epoca, eventi auto d'epoca, raduni auto d'epoca
E’ proibita la riproduzione, anche parziale, senza un link a questo sito
Gare d’Epoca asd. - P. Iva 03147750982 -