NEWSLETTER
Ricevi ogni mese notizie su eventi e mostre

Accetto privacy















16 Giugno 2015
LE “MITICHE” SPORT BARCHETTA PRONTE A PARTIRE DA BASSANO DEL GRAPPA




Milano, 16 giugno 2015 - Archiviati i festeggiamenti per l’importante traguardo dei vent’anni si apre la 21°

edizione delle “Le Mitiche Sport a Bassano”, un appuntamento irrinunciabile per tutti i possessori di vetture

Sport-Barchetta che si svolgerà dal 18 al 21 Giugno 2015 su di un percorso totalmente nuovo: le Mitiche

torneranno sulle più belle montagne del Veneto, Trentino, Alto Adige e Lombardia, su passi e strade mai

percorsi nelle precedenti edizioni con una grande “Prima Assoluta”: il leggendario Passo dello Stelvio. Questo

nuovo meraviglioso viaggio partirà giovedì da Ca’ Cornaro a Romano d’Ezzelino (VI) per le verifiche tecnico-
sportive e si concluderà domenica con l’arrivo della prima vettura in Piazza Libertà a Bassano e il successivo

trasferimento a Marostica per le premiazioni nella suggestiva cornice del Castello Superiore. Inalterato rimane

naturalmente lo spirito della manifestazione che unisce passione, amicizia e vetture meravigliose in un mix

assolutamente vincente. Le vetture protagoniste della competizione sono circa 90 (costruite fino al 1959)...una

più bella dell’altra, 28 le marche automobilistiche rappresentate con partecipanti provenienti da 12 Paesi del

mondo, il passaggio è straordinario e ricco di eccellenze storiche, naturali ed enogastronomiche e il clima è

quello dell’ amicizia e dell’affetto che da sempre connotano fortemente questa competizione.

Queste caratteristiche, unite alla passione che da sempre la Maison mantiene nei confronti dei motori d’epoca,

portano Eberhard & Co. www.eberhard-co-watches.ch a scendere in pista anche quest’anno con le Mitiche e

ad essere main sponsor dell’evento. La Maison accompagnerà i concorrenti lungo il percorso e premierà

l’equipaggio vincitore con due splendidi cronografi della collezione “Tazio Nuvolari”, sintesi di passione, forza,

velocità, nell’affascinante cornice della cosiddetta Piazza degli Scacchi di Marostica.

La forte affinità che unisce Eberhard & Co. e le più prestigiose competizioni di vetture storiche ha ispirato la

collezione di orologi “Tazio Nuvolari”, tributo al mito del grande pilota. I segnatempo “Tazio Nuvolari” sono stati

ideati e realizzati in base a una filosofia progettuale che ha come riferimento la strumentazione delle auto da

corsa dell'epoca: la meccanica, il design, le prestazioni sono infatti aspetti fondamentali nell'automobilismo così

come nell'orologeria di alto livello. Eberhard presenterà durante la gara al pubblico alcune delle novità 2015: TN

336 il primo “dual time” della collezione in edizione limitata di 336

pezzi dedicato al record di velocità assoluto raggiunto dal pilota sulla

Firenze-Mare nel 1935 e “Desk-Clock” il primo orologio da tavolo

della Maison.

Il Circolo Veneto Automoto d’Epoca “Giannino Marzotto”, che

organizza l’evento ha definito nei particolari questa nuova edizione,

mantenendone i punti di forza che da sempre la contraddistinguono e

la pongono tra le primissime nel pur ricco panorama internazionale

del Motorismo Storico. Il cronometro in questa competizione è solo un

pretesto, oltre all'entusiasmo per la gara c'è molto di più: l'amicizia tra

gli affezionati che tornano nella “città degli Alpini” per incontrarsi anno

dopo anno e trascorrere un indimenticabile fine settimana, il

divertimento per uno spettacolo che vede i piloti affiancati dai fedeli

compagni di viaggio e l’affetto e il ricordo per i due fondatori della

manifestazione: Danilo e Renato Calmonte .

Alcuni numeri e curiosità dell’edizione 2015:

 28 le marche automobilistiche rappresentate, con partecipanti da 12 paesi del mondo e la Bentley a

fare la parte del leone: la casa inglese schiera infatti 13 vetture, tutte anteguerra, dalle 4.5 Litre Blower

sino alla gigantesca 8 Litre Open Tourer del 1931.

 A partire con il numero 1 sarà la rarissima Alfa Romeo RL Targa Florio del 1924, una delle sole quattro

costruite e che giunse seconda assoluta alla Targa Florio di quell'anno, pilotata da Giulio Masetti.

 5 le Maserati presenti, capitanate da una strepitosa 300 S del 1955, unanimemente ritenuta la più bella

"barchetta" mai costruita, autovettura ufficiale con un palmares quasi tutto a stelle e strisce del tedesco

D. Roschmann.

 8 le Jaguar partecipanti, tra cui va segnalata la Biondetti Special costruita nel 1950 dal forte pilota

toscano che la condusse nelle Mille Miglia del 1951/52/53. Tre le C Type, tra cui quella che partecipò

alla Mille Miglia del 1953, ma sarà presente anche la D Type del 1955 del presidente del Royal

Automobil Club inglese Ben Cussons.

 E ovviamente non possono mancare le Ferrari. Da segnalare la 340 MM del 1953, che giunse terza con

M. Hawthorn al G.P. di Montecarlo del 1953, la 625 TF costruita in soli due esemplari nel 1953 e

portata alle Mitiche da Juan Quintano, da oltre 40 anni storico importatore di Ferrari in Spagna, e la

Ferrari 750 Monza del 1955 appartenuta al marchese Alfonso de Portago, morto assieme al copilota

Nelson nel tragico incidente avvenuto durante la Mille Miglia del 1957 a Cavriana, vicino a Mantova,

dove perirono 11 persone. Questo tremendo incidente decretò la fine non solo della Mille Miglia, ma di

tutte le corse su strada del mondo.

Il percorso:

 Dopo le verifiche tecnico-sportive del 18 giugno, la corsa scatterà il 19 giugno da Ca‟ Cornaro a

Romano d‟Ezzelino, alle porte di Bassano del Grappa (VI). La prima tappa affronterà il Passo

Manghen, transiterà per Cavalese e il Passo Lavazè, per giungere a Bolzano verso le 17, dove le auto

e i piloti sosteranno per la notte.

 Il giorno dopo le Mitiche affronteranno un vero e proprio tour de force: in successione Passo Mendola,

Passo delle Palade, Merano, il mitico Stelvio (una prima assoluta per la manifestazione), il più alto

valico automobilistico italiano ed il secondo in Europa a quota 2758 metri, Bormio, il Passo Gavia,

Ponte di Legno e il Passo Tonale. L’arrivo della seconda tappa sarà a Trento verso le 17,30.

 Gran finale il 21 giugno. Da Trento le vetture saliranno al Passo Vezzena, saranno protagoniste di una

passerella ad Asiago e dall’altopiano scenderanno prima a Bassano e poi a Marostica, per le

premiazioni e la grande festa di arrivederci al Castello Superiore. Un percorso quindi di grande fascino

e che toccherà molti luoghi legati ai tragici fatti della Grande Guerra, di cui quest’anno ricorre il

centenario.





Gare d’Epoca.com - Corse auto d'epoca, mostre auto d'epoca, eventi auto d'epoca, raduni auto d'epoca
E’ proibita la riproduzione, anche parziale, senza un link a questo sito
Gare d’Epoca asd. - P. Iva 03147750982 -