NEWSLETTER
Ricevi ogni mese notizie su eventi e mostre

Accetto privacy
















12 Febbraio 2015
Automotoretrò 2015 La fiera, ricca di novità, si preannuncia come la più grande di sempre





Automotoretrò apre i battenti il prossimo 13 febbraio, con un’edizione che si preannuncia come la più ricca di sempre. Dopo il successo della passata edizione, che ha coinvolto oltre 52.000 visitatori e circa 1000 espositori, per la sua 33esima edizione la fiera ha occupato anche l’ultimo padiglione disponibile portando a oltre 100.000 i metri quadri occupati presso il centro fieristico del Lingotto Fiere di Torino.




Automotoretrò, organizzata da Bea srl in collaborazione con GL events Italia-Lingotto Fiere  e con il supporto di BRC Gas Equipment, accoglierà, fino a domenica 15 febbraio, tutti gli appassionati del motorismo storico, ma non solo: come di consueto, durante gli stessi giorni, presso l’Oval si svolgerà, Automotoracing, evento dedicato ai veicoli da corsa ed al mondo delle elaborazioni, a conferma del fatto che il settore del motorismo è in grado di attirare un pubblico eterogeneo e trasversale che va dagli addetti ai lavori, agli appassionati, ai semplici curiosi.




Numerose sono le case automobilistiche che parteciperanno in forma ufficiale alla fiera. A titolo di esempio ricordiamo Fiat, Lancia, Audi, Jeep, Abarth e Mercedes-Benz. Come già annunciato nel corso della passata edizione, gli organizzatori hanno voluto quest’anno incrementare l’attenzione sul mondo motociclistico - che quest’anno raddoppia lo spazio occupato -  e sul mondo dell’off-road - con una sezione dedicata denominata Automoto Offroad Expo, organizzata da WranglerMania.




“Il nostro obiettivo, spiega Beppe Gianoglio, organizzatore di AutomotoRetrò, è quello di coinvolgere un pubblico sempre più vasto. I numeri ci danno ragione: la passata edizione ha fatto segnare un’affluenza record e quest’anno vogliamo fare ancora meglio. In nostro intento è quello di far diventare le nostre fiere, dei punti di riferimento a livello internazionale e le partnership chiuse quest’anno vanno in questa direzione. Grazie all’ampia varietà delle iniziative in programma proponiamo un viaggio nel mondo del motorismo storico, delle gare in pista e dell’off-road”.




In occasione delle celebrazione di Torino Capitale dello Sport, AutomotoRetrò a deciso di accogliere i visitatori con una Lancia D50 da Formula Uno, la monoposto con la quale Ascari  gareggiò fino al ’54 e che campeggia anche sulla locandina dell’edizione di quest’anno. 




Come di consueto, Automotoretrò sarà anche l’occasione per festeggiare importanti anniversari: dal  compleanno della Fiat 600, icona del boom economico italiano, ai sessant’anni dell’Autobianchi, casa automobilistica nata a Milano. Grazie alla collaborazione con il club svizzero “International Moretti Day”, si celebreranno anche i novant’anni dalla nascita di Moretti, piccola casa automobilistica torinese. Anche l’A.S.I. - Automotoclub Storico Italiano - non poteva mancare a questa importante manifestazione. L’Associazione, che ha sede nel capoluogo torinese, oltre alla presentazione di alcuni volumi, porterà in fiera, per i suoi sessant’anni, una splendida Lancia Aurelia B56 “Florida”, esemplare unico (o quasi), proposta da Pininfarina per Lancia ai Saloni d’autunno del 1955. La “Florida” fu ed è una vera e propria “dream car”, nella quale è facile intravedere la futura “Flaminia”, messa in produzione dal 1957. Ospite importante per questa 33esima edizione è la torinese Viotti, carrozzeria fondata del 1901 da Vittorio Viotti che presenterà in anteprima un nuovo modello la Willys Viotti AW 380 Berlinetta. La vettura, completamente prodotta nel capoluogo piemontese in soli 110 esemplari, ha un motore bi-turbo capace di sviluppare 610 cavalli.




Gli amanti delle auto sportive potranno inoltre ammirare gli esemplari portati in fiera dalla Scuderia storica Jaguar Italia e da una collezione privata di Ferrari.


Ma le celebrazioni non finiscono qui: grazie al coordinamento del Comando Regione Militare Nord, la collaborazione della Brigata alpina “Taurinense” ed il  contributo offerto da IVECO, Croce Rossa Italiana di Chivasso e collezionisti privati, i tre giorni di fiera saranno l'occasione per la Forza Armata di commemorare i 100 anni dall’inizio della Grande Guerra, allestendo uno spazio espositivo con mezzi, materiali e pannelli iconografici. Nel padiglione 2, infatti, saranno esposti un Autocarro 18 BL della Galleria Storica del CNH Industrial Village, un’ambulanza trainata a piedi della CRI, un modernissimo Veicolo Tattico Leggero Multiruolo “LINCE” Ambulanza della Brigata Alpina Taurinense e alcune moto d’interesse storico provenienti da collezioni private.




Il 15 febbraio ad Automotoretrò, si svolgerà, inoltre, un’iniziativa di grande valore sociale. Il progetto, organizzato da 500 Torino Club Italia, Automotoretrò e Auto Giannini avrà come protagonisti i bambini in degenza presso la struttura CASA U.G.I (Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini) e l’ospedale infantile Regina Margherita. I ragazzi, infatti, prenderanno parte ad un test in pista a bordo della nuova FIAT 500.








Gare d’Epoca.com - Corse auto d'epoca, mostre auto d'epoca, eventi auto d'epoca, raduni auto d'epoca
E’ proibita la riproduzione, anche parziale, senza un link a questo sito
Gare d’Epoca asd. - P. Iva 03147750982 -